Area crisi savonese, 54 milioni

Firmato a Roma, al Mise, l'accordo di programma sull'area di crisi industriale complessa in provincia di Savona. Ad apporre la firma il viceministro Teresa Bellanova, l'assessore allo Sviluppo Economico della Regione Liguria Edoardo Rixi, il presidente della Provincia di Savona Monica Giuliano e l'Autorità di sistema portuale del Tirreno occidentale. L'accordo prevede uno stanziamento di 20 milioni di euro da parte del governo, 25 milioni dalla Regione Liguria e 9 milioni che verranno anticipati dall'Autorità di sistema portuale in attesa che il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti impegni risorse precise. I fondi serviranno ad incentivare le imprese ad investire nella riqualificazione industriale della provincia savonese: il progetto non prevede solo stanziamenti a fondo perduto, ma anche sgravi fiscali e benefit sviluppati attraverso convenzioni con gli istituti di credito. L'area di crisi comprende 21 Comuni tra Cairo Montenotte, Vado Ligure, Quiliano e Villanova d'Albenga.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Targatocn.it
  2. Gazzetta d'Alba
  3. Targatocn.it
  4. RivieraPress
  5. Genova 24

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Borgomale

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...